Altro giro altro regalo....che venghino signori che venghino!

Oggi vi presento un'altra "creatura" che fa parte del gruppetto fatto e mangiato Domenica scorsa....Questa volta è il turno della torta Nocciolata...la ricetta originale era in una della mie riviste che come sempre compro, sfoglio e poso...poi quando sono in crisi e non trovo uno stimolo, riprendo in mano il cartaceo...ed eccola lì, bella, cioccolatosa e avvolgente nelle sue infinite nocciole....mmmmm questa l'ho trovata su "Sale e Pepe" torte classiche, la brina leggera che si nota sulla nappatura è dovuta al fatto che per poterla conservare sino a Domenica, venerdì l'avevo messa in freezer....voi ovviamente potete evitarvelo, ma se serve sappiate che è fattibilissimo! La consistenza ricorda un po' i brownies, ma se poi volete fare come me e farcirla con una crema simil ferrero rocher allora vi scorderete pure come si chiama il vostro cane....hahahaha


Ho cercato di farla il più verosimile all'originale, ma alla fine ci metto sempre del mio...hahaha vabbè, torniamo alla ricetta...questa di oggi mi ha intrigato parecchio per il fatto che non contiene farina, così mi son detta...visto che le persone alla festa saranno tante, magari tra loro c'è qualche intollerante o celiaco...e così mi ha conquistata.


Grazie al cielo non ho celiaci in famiglia e onestamente non mi sento di dire che sia totalmente per chi ha questo problema, questo perché non conosco tutti gli alimenti che sono escludibili e dunque se soffrite di questo "fastidioso problema", leggete bene gli ingredienti e valutate voi...se poi ritenete che non sia commestibile per chi come voi ne soffre, ditemelo così modifico e aggiorno anche la mia conoscenza in merito! 


Ed ecco qua tutto quello che vi occorre:

Ricetta presa da "Sale e Pepe" torte classiche...coi soliti miei riadattamenti...

Per la torta :
  • 150 g di cioccolato fondente ( per me al 74 % di cacao) spezzettato
  • 50 g di burro
  • 4 uova grandi
  • mezzo cucchiaino di Cremor Tartaro
  • 100 g di zucchero
  • 50 g di nocciole macinate
Per la farcitura :
  • 400 gr. di nutella
  • 200 ml di panna fresca 
  • 120 gr. di nocciole tritate
  • mezzo pacco di wafer alla nocciola sbriciolati
Montate la panna e mischiare tutti gli ingredienti insieme, se vi piace aggiungete anche un goccio di rum, altrimenti lasciatela così che va benissimo.



Per la glassa al cioccolato :
  • 150 g di cioccolato fondente ( 74 % di cacao)
  • 100 g di burro
  • 100 ml di panna fresca (opzionale, leggete il procedimento) 

Per decorare :
  • nocciole tostate tritate

 Svolgimento:


Sciogliere il burro ed il cioccolato a bagnomaria o microonde e far raffreddare. Sbattere i tuorli  con le fruste fino a farli diventare spumosi e chiari, devono diventare biancastri e "scrivere", quando pronti unire il cremor tartaro, le nocciole tritate ed il cioccolato fuso. Lavorare ancora con le fruste, non preoccupatevi se il composto tende a rapprendersi, è normale.  Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e montare fino a che il composto non diventa ben sodo.
Con una spatola unire gradatamente gli albumi montati poco a poco, mescolando sempre dal basso verso l'alto e facendo attenzione a non far smontare il tutto. Continuate così sino a completare gli albumi. Versare l’impasto in una tortiera di 22 cm di diametro precedentemente imburrata e passata di cacao, cuocere a 160° per circa 50/55 minuti. Io generalmente posiziono le torte in basso, nella penultima griglia. Prima di sformarle lasciarlo raffreddare una mezz'oretta nel forno. Quando fredda, tagliatela e farcitela con la crema, se lo desiderate potete anche non metterla. Rimontatela e nappatela, finitela guarnendola al lato con la granella di nocciole, aiutatevi con un cucchiaio o similari per disperdene il meno possibile e continuate così sino a completa decorazione, terminate con una manciatina di granella nel centro e se vi piace concludete con 3 nocciole intere al centro...io le ho messe dopo la foto ^_- che tonta!

Per la glassa:

Sciogliere a bagnomaria o al microonde il cioccolato con il burro e due cucchiai d’acqua mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo, lasciare raffreddare e glassare tutto il dolce. Decorare i lati della torta con le nocciole. Io ho notato che questa specie di ganache non "teneva", nemmeno da fredda, così ho aggiunto mezzo bicchiere di panna fresca ed ho montato un po'. In effetti così è venuta molto meglio ed ha anche "spezzato" il tono forte del cioccolato.

Buona pappa!!

Tagged: , ,

17 commenti:

  1. complimenti!!!!! questa torta è una meraviglia, oltre ad essere sicuramente buonissima!!! mi sa che te la copio presto ..... grazie!!!!!

    RispondiElimina
  2. occavolo!!
    ma qui ci diamo all'alta pasticceria!
    meravigliosa, tzu come hai fatto a dare quell'effetto alla glassa? sul momento sembravano sfoglie di cioccolato appoggiate e invece?

    RispondiElimina
  3. ma..ma...senza farina? una bomba calorica che non posso lasciarmi sfuggire...grazie!

    RispondiElimina
  4. e invece son spatolate di cucchiaio!!! hahaha che fantasia eh? ^_-

    @Mikki copia pure....però dopo non voglio sensi di colpa da caloria eh?! Si fa , si mangia e si gode!!! hahaha

    @Cinzietta...si...na botta di salute...io preferisco farmi male così che con un mutuo...hihihihi

    RispondiElimina
  5. Cosa facevi stanotte alle quattro? Confessa!!! Stavi facendo una torta!!!!!!!!!!!!!! No, non puoi dormire e fare anche dell'alta pasticceria, tu passi le notti ad allenarti... Non potrò mai competere, sei troppo brava, anche nelle rifiniture

    RispondiElimina
  6. ahahahaha Alda...non erano le 4 ma le 2!!E non stavo "torteggiando"...ma bensì aspettavo di sfornare una modesta ciambellona all'acqua che mi avevano commissionato per stamattina...dopo una giornata dalla suocera mi rimaneva solo quel ritaglio di tempo, visto che son rientrata alle 23.30....praticamente era tutta adrenalina!! hihihihi Baciiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  7. Questa torta è davvero bella, complimenti! Ma le cialdone di cioccolato come le hai fatte? O le vendono così? Bella davvero!

    RispondiElimina
  8. @Stella, non cè nessuna cialdona di cioccolato...si tratta di una nappattura di ganache decorata semplicemente con un cuchiaio....meglio no? hehehe

    RispondiElimina
  9. Ciao mi chiamo Elena, e già da un po' di tempo sto seguendo il tuo blog, dal quale ho già provato diverse e buonissime ricette, anche se non ho mai lasciato commenti, ma questa è la volta buona! Prima di tutto complimentissimi per tutto, anche per la tua simpatia! Anche la torta di oggi è decisamente da "sbavo davanti allo schermo". Mi riprometto di farla quanto prima, anche perché quando ho letto per celiaci mi si è accesa una lampadina grossa come un faro. Perché per l'appunto io sono tanto, ma tanto celiaca. Dunque... il problema sono i wafer, che contengono glutine, ma poi non sono un grosso problema visto che in commercio (per lo più in farmacia, ma anche in qualche supermercato) si trovano i wafer per celiaci! Anche con il cioccolato bisogna stare attenti. Io uso Emilia di Zaini che va benissimo. Per il resto è tutto okeissimo e slurposissimo! *ç*

    RispondiElimina
  10. golosissima! la faccio subito anche io. ma i wafer non contengono farina ???

    RispondiElimina
  11. ti e venuta benissimo. complimenti. ti ho aggiunto per seguirti. apprezzo la finezza della tua scelta. :)

    RispondiElimina
  12. @Snorky, si infatti...cippamunka mi ha delucidato sul fatto che non è indicato per i celiaci, però la crema era un aggiunta mia voi potete anche evitarla...oppure ripiegare su una crema "bianco mangiare" al cioccolato che non contiene farina ma solo latte, zucchero, cacao e frumina...secondo me è l'ideale..

    @Lacrima, grazie....posso solo essere lieta di avere una commensale in più alla mia tavola...petta che allargo la tavola!

    Grazie a tutteeee!! Smak

    RispondiElimina
  13. .................marò!!! Che meraviglia che goduria....che svenimento!!! Complimenti è bellissima come tutte le torte che prapari e sarà sicuramente squisita!!!!
    Brava davvero!!!! ;-)

    Milù

    RispondiElimina
  14. ahi ahi ahi.... la frumina è amido di frumento. Manco quella ci azzecca per i celiaci. Ma la maizena si! Con quella puoi sostituire la frumina. Lo so è un casino essere celiaci (vienilo a dire a me ç-ç), ma è anche una bella sfida che io ho intenzione di vincere! Con l'aiuto di food-blogger come l'Olghina di Celiachia in simpatia, poi tutto diventa quasi facile (o almeno, lei ci riesce benissimo!).
    Comunque questa sera me la dedico a fare la tua torta tutta gluten free, poi ti faccio sapere. Ma so già che è buonissima... Ciao!

    RispondiElimina
  15. davanti a questa meraviglia sono rimasta incantata.. tipo sindrome di stendal.. ho curiosato un po’ in giro.. e sono rimasta stregata da tutto... complimenti

    RispondiElimina
  16. ;-O è spettacolare e anche la decorazione!! complimenti!!!

    RispondiElimina
  17. a dir poco meravigliosa.....!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

Se ti scappa di dirmi qualcosa...non trattenerti!! Grazie comunque per la tua visita, la prossima volta però sparecchi tu...